Le nostre scuole di dottrina sociale della Chiesa

COSA SONO

Le Scuole di Dottrina sociale della Chiesa “Mater et Magistra” sono un progetto formativo messo a punto dal nostro Osservatorio e già sperimentato a Trieste, Verona, Bergamo, Lerici, Staggia Senese, San Martino in Rio (Reggio Emilia), Schio (Vicenza), Bergamo, Abbazia di Maguzzano, Friuli Venezia Giulia.

Molti cattolici impegnati nella società e nella politica sentono la necessità di recuperare la propria identità di presenza e un quadro di senso organico che permetta loro di agire veramente secondo il piano di Dio e non secondo quello delle ideologie umane.

Le nostre Scuole non sono un serie di conferenze a se stanti, ma un progetto formativo organico nel quale ogni incontro/lezione illumina gli altri e dagli altri riceve a sua volta luce. Alla fine del percorso formativo, il frequentante comprende che dalla fede cristiana in collaborazione con la ragione naturale deriva un coerente progetto di impegno.

Le convinzioni che stanno alla base del progetto sono principalmente le seguenti: la fede cristiana è capace di produrre cultura, c’è un progetto di Dio sulla comunità degli uomini fondato sulla Creazione e in vista della Redenzione; esiste un diritto naturale che la legge nuova non toglie ma conferma e purifica; la ragione umana è capace di conoscere il reale, la verità e il bene e la fede la fortifica e la purifica in questo suo sforzo; ci sono dei “principi non negoziabili” che fanno da faro all’impegno sociale e politico dei cattolici.

La Dottrina sociale della Chiesa viene presentata non in modo orizzontale e secolarizzato, ma in rapporto ai contenuti del deposito della fede, alla tradizione della Chiesa e collocata dentro la vita della comunità ecclesiale. Viene anche presentata nella continuità tra epoca preconciliare e postconciliare.

La scuola “Mater et Magistra” non mira a formare il politico, ma il cattolico. Non dà insegnamenti tecnici, ma intende recuperare in profondità il senso autenticamente religioso dell’impegno politico nel mondo, nell’idea che il mondo stesso ne abbia essenziale bisogno.

Testi di riferimento

Il Progetto delle nostre Scuole di Dottrina sociale della Chiesa nasce dai seguenti testi di riferimento:

Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, Compendio della Dottrina sociale della Chiesa, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2004.

Giampaolo Crepaldi e Stefano Fontana, La dimensione interdisciplinare della Dottrina sociale della Chiesa, Cantagalli, Siena 2006.

Giampaolo Crepaldi, Laboratorio Trieste. La formazione dei cattolici all’impegno sociale e politico, Cantagalli, Siena 2012.

Giampaolo Crepaldi, Il cattolico in politica. Manuale per la ripresa, Cantagalli, Siena 2012.

Giampaolo Crepaldi – con Stefano Fontana, La Dottrina sociale della Chiesa. Una verifica a dieci anni dal Compendio (2004-2014), Cantagalli, Siena 2014.

Giampaolo Crepaldi, A compromesso alcuno – Fede e politica dei Principi non negoziabili, Cantagalli, Siena 2014.

Giampaolo Crepaldi – con Stefano Fontana, La Chiesa italiana e il futuro della pastorale sociale, Cantagalli, Siena 2016.

Giampaolo Crepaldi, Lezioni di Dottrina sociale della Chiesa, Cantagalli, Siena 2019.

Le nostre scuole di dottrina sociale della Chiesa

“Mater et magistra” – Scuole di Dottrina Sociale della Chiesa

Prospetto sinottico

Interventi dell’Arcivescovo Giampaolo Crepaldi

Vuoi organizzare una scuola “Mater et Magistra” di dottrina socialee della Chiesa?