Interventi di Stefano Fontana

La secolarizzazione della Dottrina sociale della Chiesa e il personalismo di Maritain.

Il nostro Osservatorio ha già trattato più volte il tema della secolarizzazione da cui anche la Dottrina sociale della Chiesa è investita[1]. Una pista interessante di approfondimento è chiedersi se il personalismo cattolico[2] abbia rappresentato una tappa in questo processo. Alla secolarizzazione deve essere applicato il criterio suggerito da Benedetto XVI nei confronti del Vaticano II, momento di confronto della […]

NON BASTA AI CATTOLICI DIRE NO A UTERO IN AFFITTO E ADOZIONI. INACCETTABILI SONO LE STESSE UNIONI GAY

Stefano Fontana (Fonte: La Bussola Quotidiana)   Chi si sta impegnando per il ritiro del ddl Cirinnà dovrebbe porre attenzione ad una posizione oggi abbastanza diffusa anche tra i cattolici, ecclesiastici e laici che siano. Questa idea è riassumibile in questa frase: sì alle unioni civili, no alle adozioni, e può creare non poca confusione. L’idea di fondo è che […]

Principi non negoziabili e Ddl Cirinnà: riflessioni in situazione. 26 Gennaio 2016

Arcidiocesi di Ravenna Scuola di formazione teologica San Pier Crisologo “Vita, famiglia, società: tre fari nel buio” Ravenna, Seminario arcivescovile 26 gennaio 2016   Mi propongo di presentare la dottrina dei principi non negoziabili[1] partendo però da un caso concreto in cui la loro applicazione si rende necessaria. Non esporrò quindi per via teorica questa dottrina ma la farò emergere […]

La dittatura del relativismo: Precisazioni e attualizzazioni. Verona 20 gennaio 2016

Pubblichiamo la relazione che Stefano Fontana ha tenuto mercoledì 20 gennaio 2016, presso la Sala del Circolo Ufficiali di Verona nell’ambito del Convegno organizzato dal Centro Culturale Nicolò Stenone sul tema “La dittatura del relativismo e l’oscuramento della ragione prime cause della crisi sociale ed economica”. Relatore al Convegno anche il Prof. Mons. Antonio Livi.   La dittatura del relativismo: […]

Basta col metodo induttivo. Nei documenti diamo a Dio il suo posto.

Non vorrei che il Sinodo della famiglia passasse senza che fosse fatta una riflessione sul metodo dei suoi documenti e, in particolare, della Relatio finalis. Non quindi sul metodo dei lavori ma sul metodo della redazione dei documenti. La Relazione finale inizia con una parte dedicata a “La Chiesa in ascolto della famiglia” a cui segue una seconda parte dal […]