Il Concilio restituito alla Chiesa. Dieci domande sul Vaticano II.

concilio_restituito

IL CONCILIO RESTITUITO ALLA CHIESA

Dieci domande sul Vaticano II

di Stefano Fontana

Prefazione di S.E. Mons. Giampaolo Crepaldi

La Fontana di Siloe, Torino 2013, pp. 192, Euro 18

 

Per acquisti vai alla nostra pagina dei pagamenti

Q U I

Puoi pagare con pay-pal, con carta di credito su pay pal, con bonifico bancario

(Le spese di spedizione sono a nostro carico)

Non dimenticare di inviarci il tuo indirizzo per la spedizione:

abbonamenti_acquisti@vanthuanobservatory.org

 

Breve presentazione del libro

Sul Concilio Vaticano II gli esperti si accapigliano. Questo “Anno del Concilio” pare confermare le diverse posizioni piuttosto che farle convergere in unità. Sembra che si tratti di una interminabile disputa accademica per gli addetti ai lavori. Invece, comprendere cosa è veramente stato il Concilio è importante per ogni fedele e per tutta la Chiesa. Con una incertezza così grande alle spalle è difficile procedere spediti.

Questo libro non è scritto nell’ottica di un addetto ai lavori,  ma dal punto di vista di un semplice fedele della Chiesa cattolica. Egli si fa delle domande molto semplici a cui vuole dare delle risposte altrettanto semplici e chiare. Esiste veramente un problema Concilio? Che rapporto c’è tra il Concilio e gli anni Sessanta? Il carattere pastorale del Concilio è la soluzione o il problema? Il Concilio ha detto qualcosa di nuovo? Ha detto qualcosa di sbagliato? Se il Vaticano II dice sulla libertà religiosa cosa diverse dal Sillabo di Pio X a quale dei due bisogna dare ascolto? Cosa vuol dire interpretare il Concilio e chi lo deve fare? Il Sommo Pontefice dovrebbe chiarire definitivamente cosa è stato il Concilio con un documento apposito?

Gli esperti di solito ingarbugliano le cose. Tutti concordano sul fatto che il Concilio vada interpretato ma poi hanno una idea diversa di cosa significhi interpretare. Tutti dicono che esso va visto dentro la tradizione della Chiesa ma poi intendono la tradizione in senso diverso. Anche il famoso discorso di Benedetto XVI del 22 dicembre 2005 sulla interpretazione del Concilio viene inteso in modi differenti e sembra dare ragione a tutti. Si ha l’impressione di un labirinto.

Il nostro semplice fedele vorrebbe invece chiarire e, come si può riscontrare alla fine del libro, ci riesce, trovando un  “sentiero” nel Concilio.

 

Per sapere di più sul libro

Riscoprire il Concilio leggendolo alla luce della Tradizione della Chiesa. Intervista a Stefano Fontana

Prefazione al libro dell’Arcivescovo Giampaolo Crepaldi

Il nuovo libro di Stefano Fontana aiuta a liberare il Concilio dalle interpretazioni in contrasto con la Tradizione della Chiesa – Recensione di Fabio Trevisan

Presentato a Trieste nella sede della Lega Nazionale il libro di Stefano Fontana sul Concilio

Nell’anno del Concilio Vaticano II chiede di essere correttamente interpretato e pienamente restituito alla Chiesa

 

Indice del libro

Prefazione

La corretta interpretazione del Vaticano II e le  esigenze della nuova evangelizzazione

S.E. Mons. Giampaolo Crepaldi

Introduzione di un semplice fedele della Chiesa cattolica. Che cosa è successo?

1 – Esiste veramente un problema Concilio?

2 – C’è qualcosa di acquisito sul Concilio o tutto è problema?

3 – Il carattere pastorale del Concilio è la causa o la soluzione del problema?

4 – Col Concilio la pastorale ha sostituito la dottrina?

5 – Che rapporto c’è tra il Concilio e gli anni Sessanta?

6 – Nel Concilio sono state dette cose nuove?

7 – Nel Concilio sono state dette cose sbagliate?

8 – Cosa vuol dire interpretare il Vaticano II?

9 – Qual è il pensiero di Joseph Ratzinger sul Concilio?

10 – È necessario un nuovo documento del Papa sul Concilio?

 

*****