Undicesimo Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo. Popoli, nazioni e patrie: tra natura e artificio politico

11 rapporto_cover post

POPOLI, NAZIONI, PATRIE

Undicesimo Rapporto sulla Dottrina sociale

della Chiesa nel Mondo

a cura di

Giampaolo Crepaldi – Stefano Fontana

Cantagalli, Siena 2020, pp. 216,  Euro 14,00

Con saggi di:

Mauro Ronco, Gianfranco Battisti, Giacomo Gubert, Samuele Cecotti, Silvio Brchetta

 

Per acquisti vai alla nostra pagina dei pagamenti

Q U I

Puoi pagare con pay-pal, con carta di credito su pay pal, con bonifico bancario

(Le spese di spedizione sono a nostro carico)

Non dimenticare di inviarci il tuo indirizzo per la spedizione:

abbonamenti_acquisti@vanthuanobservatory.org

 

 

Breve presentazione del libro

I popoli, le nazioni e le patrie sono aggregazioni di ordine naturale, ascrittive e non elettive e, quindi, come estensioni della famiglia, non possono e non devono essere schiacciate dal livello statale o sovra-statale. Non va però dimenticato che anche la comunità politica è originariamente naturale ed essa – se non viene identificata con lo Stato moderno summum artificium – può e deve convivere con i popoli, le nazioni, le patrie. Questa è una delle più grandi sfide di oggi, che va affrontata con l amente sgombra da etichette ideologiche e scevra da interessi di parte. I popoli, le nazioni, le patrie  appartengono alle finalità naturali dell’uomo, che però spesso l’artificio politico intende come un individuo astratto e irrelato, una unità numerica da sommare alle altre nel globalismo universale, ma non da integrare. Il principio integratore non può essere infatti convenzionale, ma deve preesistere alla integrazione, sia come causa naturale sia come fine ultimo. uesto Rapporto fornisce le coordinate per un compito oggi sempre più ineludibile.

 

Per sapere di  più sul libro

Popoli, nazioni, patrie tra natura e artificio politico. Trasmissione dell’Osservatorio a Radio Maria. A cura di Fabio Trevisan

Un salvagente per popoli e nazioni. Il Rapporto annuale dell’Osservatorio Van Thuân. Di Stefano Fontana

Popoli e nazioni, realtà naturali e perciò osteggiate. Di Don Samuele Cecotti

La Dottrina sociale di fronte alle sfide del nazionalismo  del sovranismo. L’XI Rapporto dell’Osservatorio. Di Andrea Gagliarducci

Patria e famiglia: insieme stanno, insieme cadono. Di Chiara Mantovani

 

Indice del libro

Indirizzo di saluto

Le nazioni e l’unità del genere umano

CARLO COSTALLI

 

Presentazione

La cultura delle nazioni nel pensiero di Giovanni Paolo II

  1. E. MONS. GIAMPAOLO CREPALDI

 

Sintesi introduttiva

Popoli, nazioni, patrie

STEFANO FONTANA CON FERNANDO FUENTES ALCANTARA, ALFREDO MANTOVANO, DANIEL PASSANITI, GRZEGORZ SOKOLOWSKI, MANUEL UGARTE CORNEJO

 

Il problema dell’anno: “Popoli, nazioni, patrie: tra natura e artificio politico”

MAURO RONCO

La patria italiana nel nuovo millennio

GIANFRANCO BATTISTI

I popoli come obiettivo e come strumento. Una prospettiva geopolitica

GIACOMO GUBERT

Sovranismo e globalismo: uno sguardo sociologico sulla “identità”

SAMUELE CECOTTI

La negazione dei legami naturali e l’ideologia globalista

SILVIO BRACHETTA

Popoli e nazioni in Sant’Agostino e nei Padri della Chiesa

 

La Dottrina sociale della Chiesa nei Cinque Continenti

STEFANO MAGNI

La questione della Catalogna e il risveglio delle nazioni

SILVIO BRACHETTA

Francia. L’Europa si suicida assassinando le nazioni che la compongono. Con l’aiuto di Macron

ANDREA MARIOTTO

Italia. Il confronto politico su “sovranismo” e “populismo”

LUCA PINGANI

Regno Unito. I nodi dell’attualità: indipendenza, uscita dall’Unione europea e immigrazioni

PAOLO PIRO

Ungheria. Bisogna essere nazione oltre che società

PIER LUIGI BIANCHI CAGLIESI

I popoli dei Balcani tra globalismo occidentale e universalismo islamico

FABIO TREVISAN

Stati Uniti. Ex pluribus unum: lo strano caso del patriottismo americano

ANNA BONO

Africa. Il tribalismo principale causa dei gravi problemi del continente

SAMUELE MANISCALCO

Venezuela. Un popolo e una nazione schiacciati dal regime

DANIEL PASSANITI

Argentina.  Disintegrazione sociale ed erosione della propria identità nazionale

FREDERICO ROMANINI DE ABRANCHES VIOTTI

Brasile. Il divorzio tra nazione e Stato e l’ideologia della liberazione

*****