Verso il Metaprofit. Gratuita’ e profitto nella gestione d’impresa.

Verso_metaprofit

VERSO IL METAPROFIT

Grtuità e profitto nella gestione d’impresa

di Giorgio Mion e Cristian Loza Adaui

Cantagalli, Siena 2011, pp. 180, Euro 12,00

 

Per acquisti vai alla nostra pagina dei pagamenti

Q U I

Puoi pagare con pay-pal, con carta di credito su pay pal, con bonifico bancario

(Le spese di spedizione sono a nostro carico)

Non dimenticare di inviarci il tuo indirizzo per la spedizione:

abbonamenti_acquisti@vanthuanobservatory.org

 

Breve presentazione del libro

In tempo di crisi il dialogo tra economia e Dottrina Sociale della Chiesa si fa più serrato: le sfide dell’economia contemporanea, che pare incapace di assorbire i suoi stessi fallimenti, si accrescono, in cerca di nuove soluzioni.

Il saggio vuole aprire una nuova prospettiva sul problema della gestione aziendale, a partire dalla constatazione che multiforme è l’espressione aziendale e che l’agire economico umano non è sempre mosso da finalità utilitaristiche. Partendo dalla necessità che l’economico mantenga la sua natura di razionale soluzione ai bisogni umani, si riafferma l’imprescindibile funzione sociale dell’attività aziendale.

La domanda di fondo, dunque, riguarda lo spazio della gratuità nell’ambito dell’attività economica: la logica del dono è sempre “non economica” o può avere un ruolo anche in azienda? La creazione di valore è sempre contenibile entro schemi rigidamente economici o li varca, verso orizzonti più ampi?

La prospettiva del “metaprofit” pare aprirsi verso un panorama ampio, dove – accanto alle tipiche espressioni economiche d’impresa – fioriscono nuove tipologie aziendali, tese a coniugare esplicitamente la dimensione economica con quella sociale, culturale, ambientale, ecc. Tutto ciò partendo dalla logica – economica – del dono: gli scambi, infatti, non sempre muovono dall’utilitarismo, ma spesso derivano da relazioni umane più ampie e profonde, alle quali non è estraneo il concetto di gratuità. Anzi, è impossibile postulare qualsiasi attività umana – e tra esse anche quelle economiche – prescindendo dalla gratuità, quale categoria antropologica fondamentale.

Partendo da un rigoroso impianto metodologico economico-aziendale e da un’attenta analisi del Magistero ecclesiale, il saggio analizza alcune teorie d’impresa scoprendone alcuni limiti e traccia le linee per una rinnovata teoria “metaprofit” dell’azienda, che va oltre la mera logica profittevole quale orizzonte finalistico dell’azienda.

La chiusura del saggio è, proprio per questo, una nuova apertura in termini etici: di fronte alle sfide economiche, infatti, pare che la logica economica non sia sempre sufficiente a se stessa, ma necessita di una rinnovata coloritura etica.

 

Per sapere di più sul libro

Nel solco della “Caritas in veritate”. Prefazione al libro di Mons. Giampaolo Crepaldi

Verso il Metaprofit – intervista agli Autori

Presentato a Trieste il libro di Giorgio Mion sull’impresa metaprofit

Il Metaprofit nella “Caritas in veritate”

Persona e lavoro nella “Caritas in veritate”. Il vasto campo Metaprofit in cui incamminarci. Conferenza di Stefano Fontana a Brescia presso il Movimento Cristiano Lavoratori – 23 settembre 2009

 

Indice del Libro

 

PREFAZIONE

Nel solco della Caritas in Veritate

di S.E. Mons. Giampaolo Crepaldi

 

CAPITOLO PRIMO

UN “RITORNO” AL CONCETTO DI IMPRESA di Giorgio Mion

1 La posizione del problema: ritornare all’impresa

2 L’attività di “impresa” generatrice di valore

2,1. I presupposti allo studio del fenomeno impresa

2,2 Il fenomeno “impresa” e la creazione di valore

3. Natura economica ed utilità sociale dello strumento “impresa”

3,1. L’interpretazione antropologica della strumentalità: il significato di “profitto”

4. Valori economici e metaeconomici nel sistema d’impresa

 

CAPITOLO SECONDO

GRATUITA’ E GESTIONE D’IMPRESA di Cristian Loza Adaui

1. L’impresa nella Dottrina sociale della Chiesa

2. Temi economico imprenditoriali nell’Enciclica Caritas in Veritate

2,1 Impresa e Metaprofit

2,2 Gratuità e logica del dono

3. Gratuità: il terzo escluso nelle scienze umane e sociali?

4. Gratuità: una parola difficile per le scienze economiche?

5. Gratuità: una parola “sospetta” nella gestione imprenditoriale?

5,1 Gratuità e teoria dell’ agenzia

5,2 Gratuità e teoria degli Stakeholder

 

CAPITOLO TERZO

LE CONDIZIONI DI SVILUPPO NEL “METAPROFIT” di Giorgio Mion

1. Posizione del problema

2. La definizione e la percezione del “successo” aziendale

3. Il significato della misura aziendale in ottica “metaprofit”

4. La sostenibilità come categoria logica fondamentale

5. Alcune annotazioni in ordine alle condizioni interne ed esterne di sviluppo del “metaprofit”

 

TRACCE PER UNA CONCLUSIONE

UN’APERTURA ETICA

BIBLIOGRAFIA

 

*****